BMW M3 CS, la più potente di sempre

 

BMW M3 CS, la M3 più potente di sempre con i suoi 460 CV. Appena presentata dalla casa di Monaco, dopo che tanto se ne è parlato, la nuova M3 CS promette di essere migliore della M3 classica sotto diversi aspetti.

Oltre alla potenza e alla coppia maggiori, rispettivamente 460 CV e 600 Nm, questa nuova BMW ha una miglior dinamica grazie al peso inferiore di circa 50 chilogrammi (1.585 kg in totale, a secco e senza guidatore), ottenuto grazie all'uso abbondante della fibra di carbonio per il tetto e i dettagli aerodinamici.

Le sospensioni adattive M montate sulla CS (con tre regolazioni: Comfort, Sport e Sport+) garantiscono guidabilità ai massimi livelli in tutte le condizioni stradali, grazie anche alla collaborazione dei bracci in alluminio forgiato, dei cerchi in lega da 19 pollici all'anteriore (gommate Michelin Pilot Sport Cup 2 tyres, 265/35 R19), da 20 pollici sull'asse posteriore (gommate 285/30 R20) e al differenziale antislittamento. 

Le prestazioni sono elevatissime: velocità massima limitata elettronicamente a 280 km/h, da 0 a 60 miglia orarie (0-96 km/h) in appena 3,9 secondi. Oltre al motore (che in sostanza è lo stesso TwinPower turbo da 3.0 litri della sorella maggiore M4 CS) a permettere questi numeri è anche il cambio a 7 rapporti M-DCT a doppia frizione con Drivelogic e raffreddamento dedicato.

La coppia massima viene erogata tra i 4.000 e i 5.380 giri, l'iniezione è gestita dal sistema HPI e il sistema Valvetronic a controllo variabile delle valvole permette una progressione fluida e ottime performance. Le emissioni dichiarate sono di 194g/km.

La dinamica di guida è ottimizzata per la pista, l'agilità e la precisione dello sterzo e ci sono numerose opzioni per regolare lo chassis, lo sterzo M servotronic, il controllo elettronico di stabilità e la trasmissione. Tutto è personalizzabile in base ai gusti del pilota. Il DSC, ad esempio, quando è attivo bilancia eventuali sotto o sovrasterzo agendo su motore e freni, ma se è impostato in modalità MDM permette alle ruote di slittare entro un certo range. Allo stesso modo, "giocando" con i settaggi, è possibile rendere la M3 CS più "umana" e guidarla comodamente in città.

Dal punto di vista estetico e degli equipaggiamenti, infine, abbondano i dettagli che richiamano la pista: gli interni sono a due colori Silverstone e nero, con abbondante pelle e Alcantara, i sedili sportivi sono gli stessi presenti nell'M3 Competition Package e garantiscono massima stabilità al pilota. I loghi M3, invece, sono sparsi un po' ovunque: dai sedili alle cinture di sicurezza anteriori al battitacco.