Il Noleggio a Lungo Termine Vicino alle Tue Esigenze

Nuova Peugeot 2008, cambia tutto e arriva l'elettrica

 

Annunciata la nuova generazione della Peugeot 2008, radicalmente diversa rispetto alla precedente. Grazie alle dimensioni maggiori fa un salto di categoria, ed è ora una vera suv compatta. Inoltre, la vettura francese utilizza la piattaforma CMP (Common Modular Platform), comune alla “sorella” 208 e, proprio come lei, sarà disponibile anche in versione elettrica.

Attesa negli autosaloni nei primi mesi del 2020, stilisticamente la nuova Peugeot 2008, che misura 430 cm di lunghezza (contro i 416 della precedente) con un passo di 260 cm e 434 litri di capienza per i bagagli, ha uno stile sofisticato, fatto di linee tese e dettagli curati, conformandosi così all’attuale corso stilistico della casa. La mascherina, grande e verticale, può contare su una trama a scacchiera e una tonalità scura e si congiunge con gli inediti fari a led a tre elementi. Nuove anche le luci di posizione che vanno a “scavare” il paraurti, collocandosi sotto i fari in posizione leggermente inclinata, ed i fendinebbia con il profilo metallico nella sezione inferiore. Il cofano della Peugeot 2008 è scolpito da nervature e le fiancate sono squadrate e all’altezza delle portiere posteriori presentano delle vistose geometrie. Il tetto e il lunotto sono inclinati ed i fanali collocati su una fascia nero brillante che li raccorda; elementi che completano il deciso carattere dell’auto. Ampia l’offerta delle tinte di carrozzeria che, oltre ai colori tradizionali, mette a disposizione alcuni colori in grado di aggiungere maggiore tonicità allo stile come il Rosso Elixir, il Blu Vertigo (vernice a tre strati) e Orange Fusion, una nuova tinta metallizzata esclusiva per la nuova suv 2008.

All’interno, la nuova Peugeot 2008 evolve ulteriormente il concetto di i-Cockpit, tipico delle auto della casa francese, dove la strumentazione è posizionata più in alto rispetto alla norma, in modo che visivamente sia al di sopra della corona del volante. A destra troviamo il secondo display e, dato che sono quasi del tutto spariti i tasti fisici, con esso si controllano quasi tutte le funzioni di bordo, a partire dal climatizzatore; lo schermo può arrivare fino ad una dimensione di 10 pollici ed il sistema è compatibile con i protocolli di connessione MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto. Gli interni possono contare sull’adozione di plastiche soft touch sulla plancia e su materiali ricercati come l’Alcantara e la pelle in numerose zone dell’abitacolo (optional a pagamento). Per i modelli EAT8 con cambio automatico, il selettore è completamente elettronico.

Netto il passo in avanti anche dal punto di vista degli ausili alla guida. Per la Peugeot 2008 è disponibile l’avviso di superamento della corsia, il sistema di mantenimento automatico del veicolo in carreggiata, il cruise control adattivo (con funzione Stop&Go abbinata al cambio automatico EAT8), il Park Assist, la frenata di emergenza con rilevamento di pedoni e ciclisti, diurno e notturno, da 5 fino a 140 km/h, l’allarme dell’angolo cieco, il sistema di riconoscimento della segnaletica e il controllo automatico degli abbaglianti ed il sistema di rilevamento dell’attenzione del guidatore.

La gamma della nuova Peugeot 2008 prevede 4 livelli di allestimento: Active, Allure, GT Line e GT, tutti disponibili con motori benzina, diesel e 100% elettrica. Il cliente potrà infatti scegliere tra il benzina a tre cilindri 1.2 turbo Puretech, declinato nella potenza di 100, 130 e 155 CV, il diesel 1.5 BlueHDi 4 cilindri, disponibile nelle varianti 100 e 130 cavalli, e l’elettrico della Peugeot e-2008. Quest’ultima ha 136 CV e, grazie ad una batteria da 50 kWh, offre un’autonomia di 310 km. Il cambio automatico EAT8 è optional sulla Puretech 110 e sulla BlueHDi 130; è invece di serie sulla Puretech 155. 

La versione elettrica Peugeot e-2008 presenta delle leggere personalizzazioni estetiche che la differenziano dalle varianti endotermiche; sui parafanghi anteriori e sul portellone posteriore è presente un monogramma “e” specifico e la mascherina adotta una scacchiera nella stessa tinta della carrozzeria, con decori orizzontali. Per quanto concerne i tempi di ricarica della batteria, la casa francese dichiara da 5 ore e 15 min a 8 ore per una ricarica completa (avviabile anche da remoto) da una WallBox (versione trifase 11 kW o monofase 7,4 kW) con relativo cavo di carica da 22 KW (disponibile come accessorio) e 30 minuti per ripristinare l’80% della capacità dell’accumulatore utilizzando una colonnina rapida da 100 kW. 

La nuova Peugeot 2008 sarà disponibile in Italia nel primo trimestre del 2020 e sarà prodotta nella fabbrica spagnola di Vigo (e a Wuhan per il mercato cinese).