Il Noleggio a Lungo Termine Vicino alle Tue Esigenze

Fiat inizia il 2020 con 500 Hybrid e Panda Hybrid

 

Anche Fiat si converte all’elettrico. Arrivano in listino i primi modelli elettrificati della gamma italiana con le nuove Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid, disponibili da febbraio 2020. E sempre all’interno della strategia e-Mobility di Fiat, il prossimo passo verso la mobilità sostenibile sarà l’inizio della produzione, a Torino, della Fiat 500 elettrica, la prima vettura a zero emissioni per l’Europa del marchio. Inoltre la 500 e la Panda verranno presentate con una serie speciale unica: l'esclusiva "Launch Edition", su cui debutta la nuova motorizzazione Mild Hybrid.

 

La serie speciale Launch Edition per le Fiat 500 Hybrid e Panda Hybrid - già disponibile nelle concessionarie - si distingue esteticamente per il badge a forma di "H", formato da due gocce di rugiada, sul montante centrale, oltre all’esclusiva livrea "Verde Rugiada" e al logo identificativo "Hybrid" sul portellone posteriore. All’interno il rivestimento dei sedili è realizzato in filato "SEAQUAL® YARN" dalla cui tessitura è realizzato uno speciale materiale, certificato da SEAQUEL INITIATIVE, ottenuto da plastica riciclata di cui il 10% di origine marina e il 90% di origine terrestre.

 

Questa meccanica abbina il nuovo motore da 1 litro a 3 cilindri della famiglia Firefly, che eroga 70 CV (51 kW) a 6.000 giri/min e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/min, ad un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt ed una batteria al litio. La trasmissione è affidata al cambio manuale a 6 marce C514.  In termini di efficienza, Fiat dichiara una riduzione di consumi ed emissioni di CO2 in media del 20% e fino al 30% per la Panda Cross, con l’omologazione Euro 6D Final. Il nuovo propulsore Mild Hybrid a benzina. Il sistema BSG è montato direttamente sul motore ed agisce mediante la cinghia dei servizi. Il sistema permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza massima di 3.600 W, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione .Grazie a questa tecnologia, il motore termico si spegne anche in marcia al di sotto dei 30 km/h, semplicemente selezionando la posizione di folle del cambio e nella modalità "veleggiamento" ("coasting") la batteria al litio alimenta tutti i servizi assicurando al guidatore il totale controllo della vettura.